UA-91254941-1
24 Settembre 2020
Attività

Progetto"Vengo anch´io"

Attività di volontariato
Il Progetto "Vengo anch´io" si prefigge di dare supporto o sostegno a tutti degenti all´Ospedale Pediatrico Meyer che non rientrano nel progetto Scuola in Ospedale e per aiutare anche gli inclusi che richiedono un aiuto specifico su alcune materie in cui manifestano un ritardo, su richiesta da parte del coordinatore della scuola in ospedale.
Innovazioni importanti sono :
-aiutare i fratelli e le sorelle dei pazienti in cura presso l´Ospedale Pediatrico Anna Meyer, spesso anche loro eradicati e comunque feriti per la situazione familiare,
-seguire gli allievi anche nei periodi di sospensione del calendario scolastico, su segnalazione del comitato operativo.

Al Meyer esiste il Servizio Nazionale di Scuola in Ospedale per tutti .
Per integrare la Scuola in Ospedale è nato il nuovo progetto "Vengo anch´io", partendo da idee inusuali e non convenzionali, rese possibili dalla libertà del Volontariato.
Educare, insegnare ed apprendere sono esperienze difficili da parte di chi le fa e di chi le riceve, soprattutto in presenza di malattia.
Abbiamo pensato di occuparci dell´educazione, dell´insegnamento e dell´apprendimento in malattia per soddisfare le richieste che per difficoltà sociali, sanitarie, burocratiche o altro, rimangono inevase, anzi talvolta non arrivano nemmeno alla luce.
L´aiuto è fornito in fasce orarie molto varie e su tutti i giorni della settimana ed i mesi dell´anno.
I docenti poi, tutti volontari, e non sempre insegnanti di professione, forniscono il loro aiuto su discipline anche professionalizzanti, utilizzando più la pratica che la teoria.
La valutazione del successo o insuccesso del nostro lavoro compete alla scuola ufficiale: non si dà voti ma si aiuta.
Per ora, questo gruppo ha compiuto il proprio dovere sociale di aiutare chiunque si trovi in difficoltà e ha scelto di mettersi all´altezza degli allievi ed aiutarli in ospedale o a casa , perché, per un malato, un cespuglio è una montagna invalicabile in solitaria. Invece insieme si può continuare ad andare avanti.
Il Progetto nasce con l´aiuto di un´analoga esperienza sviluppata a Bergamo che individua soluzioni pratiche per problemi da sempre evidenziatisi nell´attività degli Insegnanti Volontari del Meyer .
Con esso si vuole:

•aiutare anche i fratelli e le sorelle dei pazienti cura presso l´Ospedale Pediatrico Meyer che spesso seguono la famiglia da altre regioni per periodi medio/lunghi ma che non sono inseriti nel Progetto Scuola in Ospedale e hanno difficoltà ad essere seguiti dai loro genitori,
•aiutare anche tutti i pazienti che non rientravano nel Progetto Scuola in Ospedale ma che avevano necessità di aiuto scolastico durante la malattia o in dimissioni protette,
•coopeare a dare effettiva risposta alla richiesta di aiuto di tanti pazienti e delle loro famiglie che a causa della malattia e delle cure, non riescono a superare i ritardi accumulati nel loro percorso scolastico.
L ´obiettivo che si prefigge questo progetto è la riduzione della dispersione scolastica dovuta alla malattia, al ricovero in Ospedale, alle successive cure riabilitative, allo spaesamento e al trauma, attraverso il controllo e il superamento dei ritardi scolastici dei pazienti in cura presso l´Ospedale Pediatrico Meyer e eventualmente dei loro fratelli e sorelle.

L´offerta formativa del progetto prevede :
-lezioni sporadiche di recupero o preparazione, in vista del rientro scolastico,
-lezioni per periodi più lunghi per recupero in una o più discipline o per un recupero a settembre,
-sostegno per percorsi più lunghi di adattamento a ritmi scolastici normali
-sostegno ai percorsi ufficiali della Scuola Ospedaliera e Domiciliare con una maggiore flessibilità oraria e didattica.
-percorsi didattici o formativi non attuabili con il vigente ordinamento della Scuola in Ospedale.



Realizzazione siti web www.sitoper.it